Muffin salati con pomodori secchi, olive e emmentaler

Un mix di sapori da nord a sud..

Partendo dall’ emmentaler dop, passando per il parmigiano, il basilico e arrivando ai pomodori secchi…
L’emmentaler..  per tutti il formaggio con i “buchi” il più famoso e conosciuto formaggio svizzero..
I buchi non sono altro che l’anidride carbonica che nella stagionatura resta intrappolata e forma appunto queste sfere vuote… ha un sapore dolciastro con un retrogusto di noce, è ottimo così oppure come l’ho usato io in questi muffin salati.
Però per non fare torti in famiglia se provate questa ricetta chiamate anche il suo caro cugino gruyère dop… che di buchi non ne ha, ha una consistenza compatta ma non è ugualmente da meno..  ne esistono diverse varianti, dolce, semisalato, salato e surchoix; è il re indiscusso della fonduta.. che con questi muffin ci sta benissimo!!
Muffin salati con pomodori secchi, olive nere e emmentaler dop

(Per 14 muffin)

200 gr di farina
3 uova
100 gr di emmentaler dop
60 gr di olive nere
100 gr di pomodori secchi sott’olio o non
150 ml di latte
50 gr di parmigiano reggiano grattugiato
60 ml di olio evo
1 bustina di lievito per torte salate
Basilico q.b
Sale
Pepe 

In una ciotola sbattere le uova con il latte, l’olio, il parmigiano, il sale e il pepe.
Setacciare il lievito con la farina e unirlo al composto.
Aggiungere ora l’emmentaler dop a cubetti, i pomodori secchi a pezzettini e le olive tagliate a rondelle; per finire aggiungere il basilico tritato.
Se il composto dovesse risultare troppo denso aggiungere qualche cucchiaio di latte.
Riempire una teglia da muffin foderata con i classici pirottini e infornare a 180° per 20 – 25 minuti.
Fare la prova stecchino, devono risultare ben asciutti e dorati.
Note:
– Per questa ricetta ho usato dei pomodori secchi sott’olio, ho allora ridotto l’olio da aggiungere a 60 ml;
se invece usate dei pomodori secchi non sott’olio aumentare la quantità di olio evo a 100 ml.
– Si conservano un paio di giorni a temperatura ambiente.

 

 Con questa ricetta partecipo al contest di Peperoni e patate in collaborazione con formaggi svizzeri

 

Tags from the story
,

19 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *