Il ciambellone più soffice del mondo… Con l’acqua..

Buon pomeriggio!! 
Dovevo postare questo dolce ieri, ma non so come mai il mio blog era SPARITO!!!  Si… S-P-A-R-I-T-O; io ero nel panico.. non sapevo cosa fare!! Poi tutto d’un tratto nel pomeriggio…eccolo di nuovo!! Per fortuna!! 🙂
Bè dopo essermi sfogata, passiamo alla ricetta!!
Questa ciambella l’ho vista qualche giorno fa nel blog di Sfizi & vizi e mi ha subito incuriosito!! Poi mentre guardavo la ricetta dal suo blog per provare a farla, leggendo nei commenti, ho scoperto che questa è una ricetta che “gironzola” nel web da un bel pò e che anche se spesso si dice sia di Anna Moroni in realtà la ricetta è di Adelaide Melles del blog Diario di una passione ( nel link vi rimando alla sua ricetta del ciambellone).

Comunque, come dicevo prima, mi ha veramente incuriosito!! Un ciambellone con l’acqua?? Be ho deciso di provarlo puro senza uvetta nè rum nè cacao ( che nella ricetta originale sono consigliati) E’ veramente buonissimo e soffice!! Bè se non l’avete ancora provato… fatelo!! Per comodità vi scrivo anch’io la ricetta:

Il ciambellone più soffice del mondo:


Ingredienti:
250 g di zucchero, ( io ne ho messi 190 g ed era buona uguale)
250 g di farina, (+ 2 cucchiai visto che ho eliminato il cacao)
3 uova
130 g di olio di semi
130 g di acqua, ( io ho usato acqua naturale in bottiglia per evitare che l’acqua dell’acquedotto mi rovinasse la torta con qualche strano sapore) 

una bustina di lievito

Misciare  nella planetaria oppure con un frullino, uova e zucchero fino a che avrete ottenuto un composto spumoso, continuare aggiungendo l’olio, l’acqua, la farina e il lievito.
Imburrare oppure mettere la carta forno in uno stampo da ciambella; io ne ho usato uno da 26 cm ma come consiglia anche Adelaide è meglio da 24 cm oppure anche da 22 cm, più è piccolo lo stampo e più si gonfierà!!
Mettere in forno già caldo a 180 gradi per 30- 40 minuti. Adelaide consiglia di fare la prova stecchino.. ma io ho aperto il forno per controllare il dolce ed è sceso un pò quindi la prossima volta farò 35 minuti di cottura spegnerò il forno e lascerò la ciambella in forno ancora per qualche minuto.

N.B. il composto alla fine risulterà piuttosto liquido, non aggiungere altra farina, è proprio così che deve venire, ed è questo il segreto della sua morbidezza. 

Esistono tantisssssssime varianti di questo dolce alcune eccole:
– aggiungere a un terzo dell’impasto del alchermes
– 3 mele golden, cannella, scorza di limone
-come nell’originale un bicchierino di rum con l’uvetta e 2 cucchiai di cacao
– cacao in metà dell’impasto per l’effetto marmorizzato
-sostituire l’acqua con la spremuta d’arancia

– aggiungere 250 g di marmellata all’impasto e mescolare il tutto

e voi l’avete già provato!??

A presto
Valentina

Tags from the story
, ,

66 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *