Home AGRUMI Scorze di arancia sabbiate o arance candite
Le arance sabbiate, a essere sincera credo non esistano, le ho sentite alla prova del cuoco dove una concorrente ha dato la ricetta per fare questo particolare tipo di canditi ma nel web non ne ho trovata l’ombra.
Però devo ammettere che sono davvero buone,  sembrano caramelle.. avete presente quelle caramelle che mangiavamo da bambine ricoperte di zucchero  e con il cuore un gelatinoso?? ecco la consistenza è quella..quindi anche se questa non è una ricetta conosciuta io me ne sono talmente innamorata che non posso far altro che condividerla con voi!!

L’anno scorso vi ho proposto la ricetta dei canditi, perfetti per essere congelati e all’occorrenza usati nei dolci…

ma quella versione non è adatta da mangiare, non essendo una vera e propria canditura le bucce restano un pò appiccicose, mentre invece queste… sono peggio delle patatine, una tira l’altra!

Un solo consiglio..non preparatene troppe.. perchè finirete per mangiarle tutte!! 😉

 Arance sabbiate

( per una quantità come in foto)
300 gr di bucce di arancia pesate dopo l’ammollo e sgocciolate
250 gr di zucchero semolato
Mettere in ammollo le bucce in acqua fredda per almeno 3 giorni; cambiando l’acqua due volte al giorno.
Passati 3 giorni scolare le bucce senza però asciugarle;
Pesare  300 gr di scorze tagliarle a strisce di circa 1 cm e cuocerle in una casseruola con lo zucchero a fuoco medio/basso.
Lasciare che le scorze rilascino l’acqua che hanno all’interno e quando il succo inizia ad asciugarsi per evitare che le arance brucino iniziare a mescolare continuamente  con un cucchiaio di legno;
 Quando lo zucchero inizia a diventare “sabbioso” continuare la cottura ancora per qualche minuto e poi trasferire le bucce su carta forno e lasciarle raffreddare, lasciare che si asciughino per almeno una notte e poi trasferire in un barattolo di vetro.
Note:
– Si conservano in un barattolo per almeno 2 settimane ( credo anche di più.. Ma le mie non ci sono arrivate ;D)
– Utilizzare delle arance con buccia spessa e molto importante biologiche.
– Si possono anche congelare per utilizzarle nei dolci.
– Fare molta attenzione, quando lo sciroppo si asciuga le scorze tendono subito a bruciare, quindi è importante mescolare e se necessario abbassare il fornello.

29 comments

giochidizucchero 12 Marzo 2015 - 13:06

Che buone, brava! Io le uso anche nei dolci… Le rifarò prossimo anno! Un abbraccio!

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:52

Si nei dolci sono proprio perfetti.. Altro che quelli che si comprano:)

Reply
i Pasticci di Terry 12 Marzo 2015 - 13:24

Buonissime!! Le adoro anche io. Io così faccio i canditi, mettendo pari peso di zucchero, senza acqua.

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:53

Si, più o meno sono come i canditi;)

Reply
Valeria Della Fina 12 Marzo 2015 - 13:37

Ah che buone! un tempo frequentavo un ristorante che te ne portava sempre una ciotolina insieme al caffè.. lo adoravo!
Un bacio grande 🙂

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:54

Come finire il pasto in dolcezza;)

Reply
inachis 12 Marzo 2015 - 13:59

Ecco la ricetta che cercavo!!! Certo che è proprio lungo come procedimento, però voglio provare. Peccato che il periodo delle arance ormai è finito, spero di riuscire a trovare qualche superstite da "sabbiare" XD

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 10:11

ma no non è lungo, devi solo ricordarti di lasciarle a bagno per qualche giorno poi in 5 minuti le fai!! 😉

Reply
consuelo tognetti 12 Marzo 2015 - 20:13

O_O x queste devo seguire rigorosamente le avvertenze 😛

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:55

Ahah si 😉

Reply
Mary 12 Marzo 2015 - 21:32

Vorrei allungare la mano e prenderne una bella manciata…sono bellissime Valentina!! Un abbraccio forte, Mary

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:57

Grazie.. Aspetta che te ne mando un pò!!:)

Reply
Roberta Tomba 13 Marzo 2015 - 11:26

Vale mi hai convinta, appena ho un po' di tempo le provo. Grazie buonagiornata

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:58

Roberta provale che sono veloci e buonissime!!:)

Reply
Patty Patty 13 Marzo 2015 - 12:40

Ma che belle che sono….. e se poi me le mangio tutte??? Però mi tentano….. Un bascione e buon we

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 12:59

Il problema è proprio quello.. Che si mangiano tutte in una volta!!:D

Reply
La cucina di Esme 13 Marzo 2015 - 13:18

che aspetto goloso le voglio provare!
baci e buon wek end
Alice

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 13:00

Ciao Alice 🙂

Reply
Valentina 13 Marzo 2015 - 17:51

Buoneeeee 😀 Bravissima Vale! Un bacione e buon weekend <3

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 13:01

Grazie <3

Reply
Silvia Brisigotti 13 Marzo 2015 - 21:57

Stupendissime!! Brava Vale!! Buon we!!

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 13:02

Grazie Silvia 🙂

Reply
Raffaella 14 Marzo 2015 - 20:03

Mmmmmm che ricordi le scorze di arancia candite!!!! Credo che difficilmente ci si riesca a fermare…una tira l'altra!
Ti auguro un buon week end e piacere di averti "scoperta" 🙂
Raffa

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 18:52

Già il problema è proprio fermarsi..;)

Reply
~ Inco 15 Marzo 2015 - 8:46

Ma grazie per averla condivisa..Sarebbero ottime, per fare la colomba pasquale?!
Un'idea splendida. Baci e buona domenica

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 18:49

E si!!*_* per la colomba volendo puoi usare anche gli altri canditi che ho fatto.. Vengono benissimo per le torte!;)

Reply
Cortesie In Cucina 15 Marzo 2015 - 20:50

Ciao mi sono unita con piacere ai tuoi lettori , hai un bellissimo blog , a presto……………….

Reply
profumodicannellaecioccolato 16 Marzo 2015 - 18:47

Grazie 🙂 piacere di conoscerti 😉

Reply
Beauty Follower 16 Marzo 2015 - 18:25

I want to try and make them!

http://beautyfollower.blogspot.gr

Reply

Leave a Comment

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento, al miglioramento dell’esperienza di navigazione, utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Accetta Leggi di più