La mia torta allo yogurt

Fa caldo ma la voglia di dolce non passa mai… Però si ha voglia di dolci leggeri e con poco burro!!
Ecco come nasce la mia torta allo yogurt… Avevo voglia di un dolce ma non volevo esagerare.. 

così ho ripescato una vecchia ricetta di muffin allo yogurt, che avevo fatto un’annetto fa, questa volta però ho deciso di fare una torta unica,  usando uno stampo da 18 cm, e aggiungendo il cioccolato!!
Rimane abbastanza piccola e quindi è perfetta anche per chi vive da solo e si ritrova a dover mangiare tutti i dolci che prepara…con il rischio che si consumino! 
E comunque è talmente buona che finisce subito…credetemi non si rovinerà!!!!!
In più devo dire che è una delle torte al cioccolato più buone che io abbia mai fatto e pensare che è nata così da un’altra ricetta e sul momento 
aggiungendo un ingrediente dopo l’altro mentre la preparavo!!
Per mantenere la ricetta più light ho usato un vasetto di yogurt bianco activa zero grassi e se volete rendere ancora più leggero potete sostituire il 
latte parzialmente scremato con quello scremato. Ho anche usato una barretta di cioccolato Venchi Chocolight senza zuccheri aggiunti. Cosa dite non può essere un buon dolce anche per chi è a dieta???
Ma passiamo agli ingredienti..
Ingredienti:
150 gr di farina
1 cucchiaio di olio
1 uovo
45 gr di zucchero di canna
90 ml di latte
125 gr di yogurt bianco activia zero grassi 
25 gr di cioccolato fondente per me Chocolight Venchi
1 cucchiaino di caffè solubile
2 cucchiaini di cacao amaro
25 gr di gocce di cioccolato
2 cucchiaini di lievito ( mezza bustina)
In una ciotola mischiare lo zucchero con l’uovo, aggiungere lo yogurt, l’olio, illatte, il caffè, il cacao amaro e il cioccolato fuso nel microonde 
con un cucchiaio di latte e mischiare bene. Prendere la farina e mischirla con il lievito  versare nella ciotola, aggiungere ora le gocce di cioccolato infarinate.
 In forno a 180° per 25 minuti. Fare la prova stecchino.
Grazie a Venchi
Con questa ricetta partecipo al contet di l’incapace in cucina

33 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *